Aerografi per unghie: guida completa, migliori del 2021, prezzi, guida

1
2
3
4
5
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
MOULEI 150W Lampada Unghie LED UV Professionale per Manicure/Pedicure, Sensore Di Avvio...
Lampada Led per unghie, Essiccatore UV portatile SUNUV Mini2 per gel Manicure Shellac Nail Polish...
URAQT Lampada LED UV, Asciuga Unghie e Lampade UV con Sensore Automatico e 3 Timers 30s/60s/90s,...
LANDWIND Lampada LED Unghie UV 36W, Manicure e Pedicure con Automatico Sensore Display LCD, Forno...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
MOULEI 150W Lampada Unghie LED UV Professionale per Manicure/Pedicure, Sensore Di Avvio Automatico...
Lampada Led per unghie, Essiccatore UV portatile SUNUV Mini2 per gel Manicure Shellac Nail Polish...
URAQT Lampada LED UV, Asciuga Unghie e Lampade UV con Sensore Automatico e 3 Timers 30s/60s/90s,...
LANDWIND Lampada LED Unghie UV 36W, Manicure e Pedicure con Automatico Sensore Display LCD, Forno...
NAVANINO
Moulei
SUNUV
URAQT
LANDWIND
Bestseller No. 31
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
【Potenza Massima e Luci a LED】con una potenza fino a 40 W ,e 21 LED con tecnologia dual-light a...【3 Modalità di Asciugatura Rapida】30s, 60s, 99s(Modalità a calore ridotto), Si può facilmente...【Schermo LCD】Quando metti la mano nell'asciugatrice, funziona automaticamente, e lo schermo LCD...
OffertaBestseller No. 32
MOULEI 150W Lampada Unghie LED UV Professionale per Manicure/Pedicure, Sensore Di Avvio Automatico...
MOULEI 150W Lampada Unghie LED UV Professionale per Manicure/Pedicure, Sensore Di Avvio...
Alta potenza risparmia il tempo di solidifica: 150W di potenza elevata, 45 lampada LED / UV a doppia...Impostazione del timer a quattro marcie: La funzione di temporizzazione in quattro marcie consente...Sensore intelligente a infrarossi: Quando metti la mano nella nostra lampada per unghie, lo schermo...
Bestseller No. 33
Lampada Led per unghie, Essiccatore UV portatile SUNUV Mini2 per gel Manicure Shellac Nail Polish...
Lampada Led per unghie, Essiccatore UV portatile SUNUV Mini2 per gel Manicure Shellac Nail Polish...
【Facile da usare】Premere una volta il pulsante ON/OFF per avviare la polimerizzazione di 45...【Formato tascabile e pieghevole】Il nostro mini asciuga unghie è tascabile e pieghevole. Può...【Polimerizzazione di quasi tutto lo smalto gel】 La mini lampada per unghie funziona bene con gel...
Bestseller No. 34
URAQT Lampada LED UV, Asciuga Unghie e Lampade UV con Sensore Automatico e 3 Timers 30s/60s/90s,...
URAQT Lampada LED UV, Asciuga Unghie e Lampade UV con Sensore Automatico e 3 Timers 30s/60s/90s,...
OffertaBestseller No. 35
LANDWIND Lampada LED Unghie UV 36W, Manicure e Pedicure con Automatico Sensore Display LCD, Forno...
LANDWIND Lampada LED Unghie UV 36W, Manicure e Pedicure con Automatico Sensore Display LCD, Forno...

Una volta conclusa la ricostruzione, molte donne gradiscono una decorazione particolare, così da rendere le unghie ancora più curate e raffinate.

Oltre ai classici pennellini da nail art, a scopo decorativo si può usare un altro strumento di lavoro: si tratta dell’aerografo, anche chiamato penna a spruzzo, penna spray o airbrush.
In realtà, l’aerografo non viene impiegato solo sulle unghie: le sue straordinarie capacità decorative sono sfruttate anche in altri campi, come la body art e il make up.

In questo articolo troverete una guida completa sull’aerografo per unghie, utile per approfondire tutte le caratteristiche dell’apparecchio e le sue modalità di utilizzo.

 

Cosa si può fare con l’aerografo

L’aerografo permette di realizzare sulle unghie decorazioni e disegni d’effetto molto particolari: il tratto di questo strumento assomiglia a quello delle bombolette spray utilizzate per realizzare i graffiti sui vagoni dei treni o sui muri.
Il vantaggio principale è che con l’aerografo è possibile ottenere decorazioni anche complesse con relativa facilità e senza impiegare molto tempo.

Sulle unghie, questo strumento serve non solo per creare disegni e decorazioni, ma anche per realizzare sfumature cromatiche o, più banalmente, per eseguire una classica french manicure. Inoltre l’aerografo è utilissimo anche per mettere in pratica con massima precisione le tecniche più sofisticate di nail art. Una su tutte: la tecnica baby boomer, che ultimamente sta spopolando e si contraddistingue per un effetto sfumato molto delicato, naturale e raffinato.

Come funziona

Quella dell’aerografo viene anche chiamata tecnica del colore soffiato, in quanto il colore viene diffuso sulla superficie dell’unghia da una penna a spruzzo. Lo strumento si tiene infatti in mano come una penna, collegata ad un compressore che fa fuoriuscire il colore attraverso un getto di aria compressa.
Il colore, che dev’essere in forma liquida, va inserito in un piccolo serbatoio. La sorgente ad aria compressa può essere un compressore vero e proprio oppure una bomboletta spray.

Per nebulizzare il colore è sufficiente azionare l’apparecchio premendo un pulsante. Anche l’intensità dello spruzzo si regola attraverso un apposito pulsante. Il meccanismo di funzionamento dello strumento è quindi piuttosto semplice, anche se per usarlo bene sono necessari manualità, competenza tecnica e naturalmente un certo senso artistico.

I modelli migliori

I modelli migliori di aerografo sono quelli dotati di compressore, anziché di bomboletta: il compressore permette infatti all’aria di fluire in modo costante e continuo e questa caratteristica influisce positivamente sulla qualità del lavoro. Con la bomboletta spray invece si ottiene un lavoro meno pulito e preciso.

Attrezzatura necessaria: come scegliere la più adatta

L’aerografo è uno strumento piuttosto semplice, ma delicato: perché funzioni bene, è necessario che le varie componenti siano di qualità e adatte all’apparecchio. Ecco come regolarsi nella scelta degli strumenti di lavoro:

  • Penna a spruzzo: la penna a spruzzo (anche chiamata “ugello”) è una componente da scegliere con attenzione perché è da essa che parte il getto di colore sull’unghia. Bisogna tenere presente che il diametro di una penna può avere tre diverse dimensioni: 1,18 mm, 0,20 mm o 0,35 mm. Chi ha poca dimestichezza con lo strumento farebbe bene a scegliere il diametro più piccolo, perché viste le sue piccole dimensioni è una penna che si occlude difficilmente, anche quando si usano colori coprenti dalla consistenza viscosa (come i colori metallici e le tonalità pastello). Importante è anche scegliere una penna dotata di una funzione a “doppia azione”, perché rispetto ad una penna normale rende più facile controllare la quantità di colore spruzzata. Soprattutto se non si è molto esperti, è bene verificare che la penna abbia questa caratteristica
  • Compressore: come abbiamo già visto è molto meglio scegliere un modello di aerografo dotato di compressore e non di bomboletta spray. L’importante è che il compressore abbia un serbatoio d’aria: in questo modo il flusso d’aria sarà sempre costante, senza mai scendere sotto il livello minimo prestabilito
  • Colori: i più indicati da utilizzare con l’aerografo sono gli smalti acrilici a base d’acqua, perché non creano facilmente grumi (cosa che potrebbe occludere la penna a spruzzo). Si possono comunque usare anche i colori in gel
  • Mascherine (o stencils): sono uno strumento di lavoro indispensabile per effettuare le decorazioni in maniera accurata. Servono infatti a delineare il contorno della zona da colorare, dandogli una forma precisa per realizzare decori e disegni particolari. Sono semplici ritagli di carta: si possono acquistare quelli autoadesivi preritagliati oppure quelli da ritagliare da sé. Nel secondo caso è necessario disporre di forbicine o cutter per dare al ritaglio la forma desiderata da apporre sull’unghia. Tenendo la mascherina un po’ sollevata rispetto all’unghia, è possibile ottenere una forma dai contorni non netti, ma sfumati.

Gli stencils preritagliati sono in genere più precisi: sono quindi da preferire soprattutto nel caso di disegni o decorazioni complesse e raffinate che, se ritagliate da sé, non verrebbero altrettanto bene. Una valida alternativa agli stencils preritagliati sono le mascherine di plastica trasparente, anch’esse molto pratiche da usare. La tecnica della decorazione con le mascherine si chiama “tecnica di mascheratura”.

Indicazioni per l’utilizzo

Usare in modo corretto l’apparecchio per ottenere le decorazioni desiderate non è così complicato, purché si tengano presente alcune regole basilari di applicazione:

  • Distanza della penna dall’unghia: la penna dell’aerografo non deve mai toccare la superficie ungueale.Occorre mantenere sempre una distanza minima di un centimetro, fino ad un massimo di 4 centimetri. Per scegliere la distanza più adatta bisogna tenere presente che lo spruzzo diventa tanto più ampio quanto più si allontana la penna dall’unghia. Ci si deve quindi regolare in base all’effetto che si vuole ottenere e alla porzione di unghia da colorare
  • Regolazione del compressore: regolare il compressore significa in definitiva regolare la pressione del getto. Abbassando troppo la pressione, il colore verrà nebulizzato in quantità eccessive e questo potrebbe far occludere la penna. I valori ideali sono compresi da 1,9 fino a 2,2 bar (il bar è l’unità di misura della pressione)
  • Orientamento dello spruzzo: per rendere più omogenea la distribuzione del colore e uniformare il getto è consigliabile muovere il polso, senza concentrarsi su un solo punto.

Un altro prezioso accorgimento che permette di migliorare la qualità del lavoro consiste nel fare la prima nebulizzazione non direttamente sull’unghia, ma su un’altra superficie. In questo modo sarà più facile controllare lo spruzzo ed eventuali grumi o residui presenti nel primo getto non rovineranno la decorazione dell’unghia.

Per capire meglio come funziona l’apparecchio, consiglio la visione di questo video, pubblicato da Luisa Style, che mostra come realizzare una nail art con aerografo:

Come pulire lo strumento

Una volta ultimato il lavoro, è necessario lavare bene l’aerografo seguendo questi passaggi:

  • Azionare lo strumento per far uscire dallo spruzzatore tutto il colore. Spegnere solo quando dalla penna a spruzzo non esce più nessuna traccia di colore
  • Smontare l’aerografo e pulire ogni componente con un prodotto detergente specifico: se si possiede un aerografo a doppia azione bisogna prestare particolare attenzione durante le operazioni di pulizia, in quanto modelli di questo tipo non sono completamente smontabili e quindi risultano un po’ più difficili da pulire rispetto ai modelli ad azione singola
  • Oliare la punta dell’aerografo
  • Ricomporre le varie parti smontate.

Come padroneggiare la tecnica di decorazione: i corsi

Anche se di per sé l’aerografo ha un meccanismo di funzionamento piuttosto elementare, saperlo utilizzare bene per creare le varie sfumature ed effetti decorativi non è così semplice, per chi non ha mai usato l’apparecchio.
Per le principianti potrebbe quindi essere una buona idea frequentare un piccolo corso di formazione specifico organizzato da un centro estetico od onicotecnico, in modo da acquisire la manualità necessaria a padroneggiare la tecnica di decorazione delle unghie con l’aerografo.

Nello specifico, un minicorso per principianti consente di imparare a:

  • Regolare l’aria compressa dello strumento a seconda del lavoro da effettuare
  • Coordinare i movimenti e la velocità della mano per ottenere i risultati migliori
  • Stendere bene il colore e saper creare giochi di luce ed ombre
  • Padroneggiare la tecnica di mascheratura
  • Realizzare gli effetti decorativi più semplici e ricercati dalle donne (come le sfumature, il tramonto, la tecnica del baby boomer, i disegni astratti..)
  • Pulire correttamente lo strumento e tenerlo in buono stato.

Un valido corso per principianti può costare indicativamente sui 250 euro (in genere nel prezzo è incluso il materiale necessario per fare pratica e lavorare).

I costi

Il prezzo di un aerografo per unghie varia sensibilmente a seconda del modello: gli aerografi più semplici costano intorno ai 50 euro, mentre quelli più professionali (dotati di caratteristiche come la penna a doppia azione e il compressore con serbatoio d’aria) possono addirittura costare sui 500 euro. Il prezzo dello strumento cambia anche in relazione alla presenza o meno di un kit (che può essere più o meno completo) con l’occorrente per sperimentare le varie tecniche decorative (come colori, mascherine e stencils pretagliati).

Naturalmente è consigliabile orientare la propria scelta sui modelli più completi e costosi solo se si intende utilizzarli a livello professionale: in questo caso l’investimento è sicuro, perché un buon aerografo dura nel tempo e, se usato bene, garantisce decorazioni stupende che di certo riusciranno a soddisfare le clienti.


La mia passione per la scrittura mi ha portato in modo del tutto naturale a diventare redattrice web; di questo lavoro amo la possibilità di approfondire e condividere con i lettori gli argomenti che mi interessano. In particolare sono appassionata di tutto ciò che riguarda il settore benessere/trattamenti estetici.

Back to top
Fornetto Unghie