Accessori e prodotti per unghie: quali sono? Cosa si può fare? Una panoramica

1
2
3
4
5
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W USB...
9.6
9.2
8.8
8.8
7
NAVANINO
LINA
O'vinna
Abody
Saint-Acior
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
9.6/10
30,99 €19,99 €
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
9.2/10
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
8.8/10
38,99 €26,99 €
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
8.8/10
59,99 €19,99 €
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W USB...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W...
7/10

Per la cura, la ricostruzione e la decorazione delle unghie sono necessari diversi prodotti e accessori che aiutano a tenerle sempre in ottimo stato e raggiungere risultati perfetti dal punto di vista estetico. Ogni prodotto ha la sua specifica funzione e va usato in una specifica fase della ricostruzione o semplicemente del trattamento di manicure. Tuttavia è molto facile confondersi e non sapere bene come utilizzare i vari strumenti di lavoro onicotecnici, soprattutto se si è poco esperte in questo settore. In questo articolo troverete una panoramica generale sui vari prodotti e accessori da utilizzare sulle unghie: vediamo quali sono e cosa si può fare con ciascuno di essi.

Lime

Iniziamo dalle lime, strumento indispensabile da usare sia per preparare l’unghia prima delle ricostruzione, sia alla fine del trattamento. In fase preparatoria, la lima serve a levigare e a rendere opaca la superficie dell’unghia naturale, così da renderla più “pronta” a ricevere il trattamento. E anche a togliere eventuali resti di gel applicato in precedenza.
Una volta effettuata la ricostruzione, invece, la lima può tornare ancora utile per ridefinire meglio, se necessario, la forma dell’unghia ricostruita.

La cosa importante da tenere presente è che le lime non sono affatto tutte uguali, come potrebbero pensare le meno esperte. Sono di forme diverse e soprattutto i vari modelli hanno un potere abrasivo differente che è indicato da un numero specifico: il valore della grana. All’aumentare del valore della grana, diminuisce il potere abrasivo della lima: di conseguenza, le lime con la grana più fine e meno dure sono quelle con il valore di grana più alto.

A seconda del lavoro da svolgere e del tipo di unghia (naturale o ricostruita), bisogna saper scegliere la lima giusta: in genere le grane più utilizzate sono comprese nei valori da 100 a 180 (si tratta di una grana grossa/medio grossa).
Nel momento in cui si sceglie la lima va considerato anche lo stato di salute e di fragilità dell’unghia: su unghie forti e in salute si può anche utilizzare una lima dalla grana grossa o medio grossa, ma se le unghie sono fragili è meglio ricorrere ad un prodotto poco abrasivo, con grana fine (quindi con valore di grana alto).

Buffer mattoncino per unghie

Una tipologia particolare di lima è il buffer (o mattoncino levigante) per unghie: si tratta di un piccolo parallelepipedo che serve per limare bene le unghie prima e/o dopo la ricostruzione. O anche prima di stendere un semplice smalto, come trattamento di manicure.
Il buffer elimina alla perfezione ogni piccola traccia di impurità che può andare a depositarsi sulla superficie dell’unghia, levigandola e attenuando eventuali irregolarità, come piccole striature.
Usare questo strumento è d’obbligo nel caso di unghie grasse (in quanto opacizza molto bene), ma non andrebbe mai sottovalutata la sua importanza perché riesce a rendere le unghie visibilmente più uniformi, pulite e curate.

Fresa

La fresa è una lima elettrica e in quanto tale svolge le stesse funzioni di una lima: leviga la superficie delle unghie, riduce eventuali imperfezioni e irregolarità, toglie i residui di smalto di una precedente applicazione/ricostruzione. E per finire è utilissima anche in fase di refill (il ritocco che va fatto a circa 20 giorni dalla ricostruzione), perché livella la ricrescita.

Il vantaggio principale dato dall’uso della fresa è che è molto più veloce rispetto ad una lima manuale: infatti è uno strumento molto usato dalle professioniste (un po’ meno a livello casalingo) proprio perché consente di ottenere ottimi risultati in tempi più rapidi.

Spazzolina

Una volta ultimata la fase di limatura/fresatura, la spazzolina è uno strumento indispensabile per togliere le polveri e i residui della limatura (o i resti di gel della vecchia ricostruzione) dalle unghie.
In vendita esistono vari modelli di spazzoline per unghie: alcune con setole naturali, altre con setole sintetiche.

Spingicuticole

Lo spingicuticole va utilizzato sempre durante la fase preparatoria dell’unghia: si tratta di un bastoncino (in legno oppure in metallo) la cui funzione è quella di spingere indietro le le cuticole (le “pellicine” che si trovano vicino alla radice delle unghie), così da preparare bene l’unghia alla ricostruzione ed evitare sollevamenti o problemi di altro genere.

Oli per unghie e per cuticole

I trattamenti di ricostruzione possono un po’ stressare le unghie: per questo motivo è molto importante procurarsi degli appositi oli idratanti per nutrire, rinforzare e proteggere sia le cuticole che la superficie dell’unghia.
Gli oli per cuticole sono oli idratanti e ammorbidenti che si possono usare sia prima che dopo aver spinto indietro le cuticole: rendendole più morbide prima, sarà più facile spingerle indietro. Dopo la ricostruzione, invece, le cuticole hanno bisogno di essere idratate e ammorbidite.
Gli oli da usare sulle unghie sono invece oli rinforzanti perché aiutano a rafforzare la struttura delle unghie dopo la ricostruzione e anche a renderla più lucida.

Disinfettante

Sempre necessario è anche un buon disinfettante, visto che l’igiene è un aspetto da non sottovalutare mai quando si parla di trattamenti alle unghie.
Prima delle ricostruzione o anche di una semplice manicure andrebbe passato sulle unghie per disinfettarle bene.

Nail cleaner (sgrassatore)

Il nail cleaner è un prodotto liquido da applicare sulle unghie per sgrassarle bene durante il trattamento di ricostruzione. In genere si usa dopo aver polimerizzato il gel in lampada, per togliere i residui in eccesso di gel che darebbero alle unghie una consistenza “appiccicosa”.

E’ un prodotto praticamente indispensabile, da usare sempre per ottenere buoni risultati. E serve anche per pulire ed eliminare i resti di gel dai vari prodotti e strumenti di lavoro (pennelli, contenitori dei gel, etc.).

Pads in cellulosa

Il rotolo di pads in pura cellulosa serve per applicare sulle unghie i prodotti liquidi (fra cui il nail cleaner che abbiamo appena visto). Si tratta di salviette molto comode da utilizzare perché non lasciano assolutamente nessun residuo o pelucco sulle unghie.

Primer

Il primer è il cosiddetto “mediatore di aderenza”, perché è il prodotto in grado di favorire una maggiore adesione del gel ricostruente alla superficie dell’unghia.
Ne va quindi steso uno strato prima dell’applicazione dei gel veri e propri per la ricostruzione.
Il primer contiene acido (per la precisione si tratta di acido metacrilico), ma esistono anche formulazioni acid free pensate per chi è allergico.

Tips

Le tips sono una delle possibili opzioni a disposizione di chi vuole allungare le unghie naturali. Si tratta di vere e proprie unghie finte: piccole protesi di plastica da applicare sul margine dell’unghia. Per attaccarle serve una colla apposita, la colla per tips.
Le tips migliori e più belle da vedere sono quelle realizzate in plastica ABS (Acrylonitrile- Butadine- Styrene): sono disponibili in vendita in misure, colori (se ne trovano anche decorate) e forme differenti.

Cutter per tip

Regolare la lunghezza delle tips fino a raggiungere quella desiderata è possibile: basta utilizzare l’apposito strumento, ovvero il taglia-tip. E’ una piccola pinza grazie alla quale le tips possono essere tagliate in modo facile e preciso.

Tip remover

Se si sceglie di allungare le unghie con le tips, occorre procurarsi anche il tip remover: si tratta del prodotto apposito che serve per rimuoverle.

Cartine

La ricostruzione in gel si può effettuare, oltre che con le tips, anche con le cartine. Si tratta di una valida alternativa alle tips per chi vuole allungare le unghie ottenendo un effetto esteticamente gradevole e anche molto naturale.

Le cartine sono dei semplici supporti adesivi (venduti generalmente in rotolo) da applicare sull’unghia per procedere con l’allungamento e quindi con la creazione del bordo libero. Allungata l’unghia con il gel, la cartina viene quindi tolta.

Nail form

Le nail form svolgono la stessa identica funzione delle cartine: si applicano sulle unghie per realizzare l’allungamento con il gel, dopodiché si tolgono. L’unica differenza è che questo tipo di supporto si può utilizzare più e più volte (mentre le cartine sono monouso).
Realizzate in teflon, le nail form sono perfette per chi non è molto brava a maneggiare e ad applicare correttamente le cartine.

Smalti e gel

Arriviamo quindi agli smalti e ai gel, i primi prodotti a cui si pensa quando si parla di unghie.
Oltre ai classici smalti che durano pochi giorni e che asciugano all’aria (e che tutte le donne ben conoscono), ci sono anche gli smalti semipermanenti e gli smalti gel. Entrambi devono essere asciugati dentro l’apposita lampada per unghie.
In commercio esistono tanti tipi differenti di gel, con diverse colorazioni e diverse densità. E’ importante tenere presente che per effettuare una ricostruzione a regola d’arte ne servono tre:

  • Gel base: serve per creare la base della ricostruzione
  • Gel costruttore: è quello che permette di creare la ricostruzione vera e propria
  • Gel di finitura (sigillante): sigilla e fissa la ricostruzione facendola durare di più nel tempo. Serve anche a lucidare bene l’unghia rendendola più brillante.

Questi sono i gel da usare per la ricostruzione in trifasico, ma è anche possibile ricorrere all’utilizzo di un gel monofasico (un solo prodotto che svolge tre funzioni) o di un gel bifasico (un prodotto che svolge due funzioni in uno: in tal caso sarà necessario procurarsi un prodotto sigillante a parte). I gel monofasici e bifasici sono prodotti relativamente recenti, introdotti allo scopo di facilitare e rendere più agevole la procedura della ricostruzione.

Fornetto UV o lampada LED

Per usare gli smalti semipermanenti e/o per effettuare la ricostruzione in gel è assolutamente indispensabile disporre di un fornetto UV o di una lampada a LED. Senza uno di questi apparecchi, infatti, lo smalto o il gel non possono asciugare (polimerizzare).
Le lampade a Led sono quelle più recenti e per molti versi dalla tecnologia più performante, sebbene anche un buon fornetto UV (ovvero con una potenza di almeno 36 watt) sia in grado di svolgere bene il suo lavoro.
Importante è anche ricordarsi che se si possiede una lampada Led bisogna usare solo smalti specifici per questa tecnologia, mentre con il fornetto UV non c’è questo limite (asciuga quasi tutti i tipi di smalto e gel fotosensibili).

Polvere acrilica e liquido monomero

Si tratta delle due sostanze che vanno mischiate per formare la resina ricostruente necessaria ad effettuare una ricostruzione in acrilico (la principale alternativa alla ricostruzione in gel). Questa resina va modellata sull’unghia e non ha bisogno, per asciugarsi e indurirsi, di essere passata nel fornetto. In vendita sono disponibili polveri acriliche di vari colori, anche se da questo punto di vista l’offerta è meno ampia rispetto a quella dei gel.

Pennelli

Per una corretta applicazione e stesura dei gel e degli smalti non si può prescindere dalla scelta del pennello giusto. Ne esistono parecchi tipi: alcuni più grandi, altri più piccoli, con la punta piatta, tonda oppure obliqua e con le setole naturali oppure sintetiche.

A seconda del tipo di lavoro e di ricostruzione che si intende fare, è importante scegliere il pennello giusto. Ad esempio, per una ricostruzione in acrilico è indispensabile procurarsi un pennello Kolinsky a punta in martora: è l’ideale per lavorare bene e velocemente la pallina di resina. Se invece bisogna realizzare un decoro di nail art, non va usato lo stesso pennello impiegato per stendere il gel: in vendita si trovano tanti pennelli specificatamente pensati per la micropittura della nail art. Come il dotting tool (o dotter per nail art), una sorta di pennino che serve a disegnare linee molto precise. Viene spesso impiegato anche per realizzare la linea caratteristica della french manicure.

Prodotti per le decorazioni di nail art

Quello della nail art è un mondo ampio, colorato e variegato: non stupisce quindi che siano tanti gli accessori e i prodotti pensati per realizzare decori di vario genere.
Ad esempio, si può scegliere se acquistare strass e brillantini, adesivi raffiguranti decori di vario tipo (anche a tema) da applicare sulle unghie, stamping nail (con un timbrino si imprimono sull’unghia disegni e fantasie prelevati da lastre metalliche), etc.


Le più esperte possono invece provare da sole a realizzare decorazioni personalizzate, munendosi di vari pennellini specifici per nail art e di diversi gel colorati.
Un altro interessante e originale strumento decorativo è l’aerografo: si tratta di una penna a spruzzo (airbrush) che permette di ottenere nail art di grande impatto estetico.

La mia passione per la scrittura mi ha portato in modo del tutto naturale a diventare redattrice web; di questo lavoro amo la possibilità di approfondire e condividere con i lettori gli argomenti che mi interessano. In particolare sono appassionata di tutto ciò che riguarda il settore benessere/trattamenti estetici.

Back to top
Fornetto Unghie