Fornetti per smalto semipermanente: migliori del 2019, recensioni, opinioni, prezzi

1
2
3
4
5
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W USB...
9.6
9.2
8.8
8.8
7
NAVANINO
LINA
O'vinna
Abody
Saint-Acior
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
NAVANINO Lampada UV LED, Può Curare Rapidamente i Raggi UV Gel gel Costruttore/LED 48W Potenza...
9.6/10
30,99 €19,99 €
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
Lampada unghie uv fornetto unghie nail art 48w 30 led sun one
9.2/10
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
8.8/10
38,99 €26,99 €
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
8.8/10
59,99 €19,99 €
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W USB...
Saint-Acior Kit 8pc smalto unghie Gel unghie Smalto Semipermanente per unghie smalto in Gel 36W...
7/10

Lo smalto semipermanente è un prodotto indispensabile per tutte le donne che ci tengono ad avere unghie sempre ben colorate e perfette. A differenza dello smalto tradizionale che dopo pochi giorni inizia ad rovinarsi, il semipermanente infatti resta intatto per settimane. Per utilizzarlo serve l’apposito fornetto o lampada per unghie: questo smalto infatti non si asciuga all’aria, ma solo attraverso i fasci luminosi e i raggi UV emessi dal fornetto.

Per ottenere ottimi risultati, ovvero una manicure perfetta e più duratura possibile, è indispensabile munirsi di una lampada di buona qualità. Fortunatamente, in vendita si trovano facilmente fornetti davvero ben fatti e ricchi di funzioni: basta non essere precipitose nell’acquisto e assicurarsi che la lampada che si vorrebbe comprare soddisfi precisi requisiti. In questo articolo troverete una serie di indicazioni utili per guidarvi nell’acquisto del vostro fornetto, con un’analisi dei migliori modelli di lampada del 2019 presenti sul mercato, condotta anche tenendo conto delle recensioni lasciate in rete dalle utenti. Queste opinioni spesso sono utilissime per avere informazioni sulla reale qualità di un prodotto!

E’ migliore la lampada Led o UV?

Spesso chi ha intenzione di comprare una lampada per smalto semipermanente non sa decidere se sia meglio puntare su un fornetto UV o su una lampada Led. Iniziamo chiarendo che ormai esistono ottimi modelli di entrambe le tipologie di fornetto. Tuttavia, a parità di livello qualitativo, le lampade Led sono probabilmente migliori, per tanti motivi. Quella a Led è anzitutto una tecnologia più robusta: i faretti Led sono meno fragili dei bulbi UV, durano molto di più e hanno anche un consumo energetico più basso dei fornetti UV. Ma il vero valore aggiunto di una lampada Led sta nella velocità di polimerizzazione: la tecnologia Led riesce a far asciugare gli smalti semipermanenti molto più rapidamente di un fornetto UV. Basti pensare che a parità di potenza (36 watt) una lampada led polimerizza in soli 30 secondi, mentre un fornetto UV impiega in media 2 minuti.

Se quindi si vuole il massimo della qualità e delle prestazioni (ad esempio perché l’apparecchio serve per lavoro) è preferibile scegliere un buon modello di lampada Led. I migliori modelli di fornetto UV del 2019 possono invece andare bene per un utilizzo casalingo, se si usa la lampada solo su di sé, non molto spesso e soprattutto se non si ha bisogno di risparmiare tempo.

La compatibilità con gli smalti

L’unico svantaggio della tecnologia Led è che non è universale: significa che non è in grado di asciugare tutti i tipi e tutte le marche di smalto semipermanente, ma solo quelli appositamente formulati per questo tipo di tecnologia. Con i fornetti UV, invece, non c’è questo problema.

I migliori fornetti UV del 2019 sono in genere accompagnati dalla dicitura “super compatibile”: se trovate questa scritta significa che il fornetto riesce ad asciugare la maggior parte delle tipologie e delle marche di smalti semipermanenti, comprese quelli di alta qualità. Per alcune donne, come si legge in determinate recensioni, questo può essere un aspetto importante che in certi casi fa preferire il fornetto UV alla lampada Led.

Le lampade migliori del 2019

A prescindere dal tipo di tecnologia scelta, per essere sicure di acquistare un ottimo fornetto bisogna verificare che siano presenti tutte queste qualità e funzioni:

  • Potenza di almeno 36 watt (al di sotto di questa potenza la lampada impiega più tempo per polimerizzare: naturalmente i tempi si allungano ulteriormente se si sceglie un fornetto UV anziché una lampada Led).
  • Timer: sul timer non si può proprio soprassedere. E’ una componente fondamentale che ogni lampada per unghie che si rispetti dovrebbe possedere, visto che il rispetto di precisi tempi di posa è una parte importante del lavoro di manicure.
    Se possibile, acquistate un fornetto con il timer dotato di impostazioni multiple: un timer di questo tipo è molto versatile visto che permette di scegliere fra vari tempi di polimerizzazione (30, 60, 120 e 180 secondi, ad esempio). Ogni smalto semipermanente può infatti avere il suo tempo di polimerizzazione (che in genere viene indicato sulla confezione), per cui un timer multiplo risulta davvero molto comodo e funzionale
  • Possibilità di usare la lampada anche per la pedicure: dai fornetti migliori del 2019 la base può essere estratta molto facilmente per aumentare lo spazio a disposizione e inserire quindi anche il piede. Naturalmente questo tipo di modello è indicato per chi intende trattare anche le unghie dei piedi con lo smalto semipermanente, altrimenti si può tranquillamente scegliere un modello senza base estraibile (purché abbastanza grande da permettere l’entrata di tutta la mano, pollice compreso)
  • Presenza di una superficie riflettente estesa: affinché i fasci luminosi riescano ad indirizzarsi in ugual misura su tutte le unghie, è indispensabile che ci sia una superficie riflettente su base, lati e tetto della lampada
  • Comodità e stabilità dell’appoggio: molte donne nelle loro recensioni sulle lampade acquistate riportano quanto sia importante anche il fatto che il fornetto sia comodo e stabile da usare. I modelli migliori sono dotati di cuscinetti di supporto per appoggiare le mani, in modo da stendere lo smalto semipermanente più facilmente.
  • Design: diverse persone prendono seriamente in considerazione anche l’aspetto estetico dell’apparecchio, perché fa sicuramente piacere avere un fornetto carino da tenere in bella mostra in bagno, in camera da letto o nel proprio salone onicotecnico. I migliori fornetti del 2019 si distinguono anche per il design curato ed elegante.

La marca è importante?

Per assicurarsi di acquistare un buon modello di fornetto è bene affidarsi a marche note, famose e affidabili: non si tratta di un vezzo, ma di una questione di sicurezza. Purtroppo non è raro trovare in vendita diverse imitazioni (spesso di provenienza cinese) che però non garantiscono il marchio originale CE: modelli di questo tipo sono da evitare nel modo più assoluto, anche se costano meno rispetto a quelli di marca. Il motivo è semplice: senza un marchio CE autentico, non si può essere certi che l’apparecchio rispetti tutte le norme e i regolamenti in materia di sicurezza (inoltre, in caso di guasto, non si potrà godere della garanzia).

E, visto che si tratta di uno strumento di lavoro che emette raggi UV ed è usato sul proprio corpo, la questione sicurezza non va sottovalutata. E’ preferibile spendere qualcosa in più, ma con la certezza di aver acquistato un modello davvero di qualità e sicuro da utilizzare.

I prezzi

Un ultimo accorgimento per individuare i migliori fornetti per smalto semipermanente del 2019 è considerare attentamente e con spirito critico il prezzo del prodotto.

Giustamente, se è possibile si cerca di risparmiare e di puntare ad un buon rapporto qualità-prezzo, ma bisogna sempre tenere presente che la qualità dei materiali e della tecnologia ha il suo prezzo.

I fornetti di fascia alta, quelli più completi e ricchi di optional/funzioni,possono costare anche sui 100 euro (che arrivano tranquillamente a 200 se è incluso il kit per la ricostruzione). Un fornetto di fascia media, meno accessoriato, ma comunque di buona qualità, può costare orientativamente sui 40-50 euro. Prezzi eccessivamente bassi devono quindi far suonare un campanello d’allarme: si tratta molto probabilmente di fornetti privi del marchio CE autentico e quindi, come abbiamo visto prima, da evitare.

La mia passione per la scrittura mi ha portato in modo del tutto naturale a diventare redattrice web; di questo lavoro amo la possibilità di approfondire e condividere con i lettori gli argomenti che mi interessano. In particolare sono appassionata di tutto ciò che riguarda il settore benessere/trattamenti estetici.

Back to top
Fornetto Unghie