Acrilico per unghie: informazioni, guida

1
2
3
4
5
Lampada Unghie UV LED, Nivlan 72W Fornetto Unghie Professionale per Manicure e Pedicure con...
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
SUNUV SUN8 48W Lampada Unghie UV Led per Gel Unghie Automatico Sensore con 3 Timer Preimpostati...
SUNUV SUNmini 6W UV Lampade LED per Gel Unghie,2 Timer Preimpostati (45s, 60s)
Lampada Unghie UV LED, Nivlan 72W Fornetto Unghie Professionale per Manicure e Pedicure con Sensore...
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
SUNUV SUN8 48W Lampada Unghie UV Led per Gel Unghie Automatico Sensore con 3 Timer Preimpostati...
SUNUV SUNmini 6W UV Lampade LED per Gel Unghie,2 Timer Preimpostati (45s, 60s)
Nivlan
O'vinna
Abody
SUNUV
SUNUV
29,97 €26,11 €
42,99 €23,99 €
79,99 €19,99 €
29,99 €9,99 €
OffertaBestseller No. 41
Lampada Unghie UV LED, Nivlan 72W Fornetto Unghie Professionale per Manicure e Pedicure con Sensore...
Lampada Unghie UV LED, Nivlan 72W Fornetto Unghie Professionale per Manicure e Pedicure con...
【LAMPADA DA NAIL PER CURIRE 72W】Super potere 72W con design di indurimento indolore intelligente...【4 TIMER E 36 LED】4 impostazioni del timer: 10s / 30s / 60s / 120s, modalità basso calore per...【SMART SENSOR E FUNZIONE DI MEMORIA】Sensore automatico per accensione / spegnimento. Inserendo...
29,97 €26,11 €
OffertaBestseller No. 42
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
O'Vinna Lampada Unghie UV LED da 52W per Manicure/Pedicure con Automatico Sensore, 4 Timers da...
[4 Timers] - Modalità di asciugatura rapida 30S, modalità indolore da 120S a bassa temperatura o...[Sensore automatico senza contatto] - Il sensore incorporato attiva automaticamente la lampada di...[Progettato per l'igiene] - Approfitta della tua bella manicure con la base magnetica staccabile e...
42,99 €23,99 €
OffertaBestseller No. 43
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile Professionale...
Abody Lampada Unghie UV LED da 24W per Manicure Strumento, Fornetto Unghie Portatile...
[Asciugatura Veloce] Doppia tecnologia di sorgente luminosa ti offre fino al doppio della velocità...[UV+LED Doppia Sorgente Luminosa] lunghezza d'onda ottica 365nm + 405nm. Rendi le nostre lampade per...[Sensore Automatico & Timer] Questo fornetto unghie ha un sensore intelligente e si accende...
79,99 €19,99 €
Bestseller No. 44
SUNUV SUN8 48W Lampada Unghie UV Led per Gel Unghie Automatico Sensore con 3 Timer Preimpostati...
SUNUV SUN8 48W Lampada Unghie UV Led per Gel Unghie Automatico Sensore con 3 Timer Preimpostati...
OffertaBestseller No. 45
SUNUV SUNmini 6W UV Lampade LED per Gel Unghie,2 Timer Preimpostati (45s, 60s)
SUNUV SUNmini 6W UV Lampade LED per Gel Unghie,2 Timer Preimpostati (45s, 60s)
29,99 €9,99 €

L’acrilico per unghie è una polvere da utilizzare, insieme ad un ingrediente liquido, per realizzare la ricostruzione delle unghie. Quella in acrilico è una tecnica di ricostruzione conosciuta da anni (pare che sia fra le più antiche), anche se ultimamente è stata un po’ soppiantata da quella in gel. Ma come si usa esattamente l’acrilico per unghie? Quali strumenti di lavoro servono? In questo articolo troverete una serie di informazioni utili sulle caratteristiche, gli utilizzi e le potenzialità dell’acrilico per unghie.

 

Strumenti e prodotti da usare con l’acrilico

Per utilizzare la polvere acrilica ed effettuare una ricostruzione non servono tantissimi prodotti. La ricostruzione in acrilico si basa infatti un su meccanismo molto semplice: mischiare un ingrediente in polvere (l’acrilico, per l’appunto: viene anche chiamato polimero perché è formato da polimeri) ad uno liquido (chiamato monomero), così da ottenere un composto da modellare sulle unghie per ricostruirle come si desidera. Non servono nemmeno il fornetto UV o la lampada a Led (strumenti invece indispensabili per la ricostruzione in gel), perché l’acrilico si asciuga direttamente all’aria in breve tempo.

Quindi, oltre alla polvere acrilica, occorrono solo il primer (utile per migliorare l’aderenza dell’acrilico all’unghia) e il liquido da mischiare all’acrilico per ottenere la resina da applicare sull’unghia. Serve inoltre un pennello Kolinsky a punta in martora: è il più adatto per modellare bene l’acrilico sull’unghia. Se si vuole effettuare un allungamento, saranno necessarie anche tips o cartine.

Questo è l’occorrente necessario per la ricostruzione in sé e per sé, ma prima di procedere con l’acrilico bisogna preparare l’unghia, limandola e sgrassandola bene. Servono quindi strumenti, accessori e prodotti come solvente, disinfettante, lime e buffer, bastoncino spingi cuticole, cleaner, olio per cuticole, etc. E occorre anche un sigillante, da applicare alla fine della ricostruzione per lucidare e fissare meglio l’acrilico.

Per chi volesse tentare da sola a cimentarsi con la ricostruzione in acrilico, in commercio si trovano kit di vario genere (dai più basici ai più accessoriati) per effettuare questo tipo di trattamento.

Come si utilizza

Dopo aver preparato bene l’unghia e aver steso uno strato di primer, si possono applicare le tips o le cartine, nel caso si voglia fare anche l’allungamento. A questo punto si può passare ad utilizzare l’acrilico: bisogna prima intingere il pennello nella sostanza liquida, dopodiché nella polvere acrilica.

In questa fase è importantissimo cercare di prelevare le corrette quantità di prodotto: solitamente la giusta proporzione è di due parti di acrilico per una di liquido. Altrimenti, il composto risulterà troppo secco o troppo liquido e sarà praticamente impossibile modellarlo bene sulle unghie. E, nel caso si riuscisse, il risultato sarebbe comunque insoddisfacente perché le unghie risulterebbero troppo fragili. Se invece si rispettano le giuste quantità, le due sostanze si uniscono formando sulla punta del pennello una sorta di resina, morbida e facile da modellare: bisogna quindi applicarla a piccoli tocchi sulle unghie (o eventualmente sulle tips o sulle cartine). E senza perdere tempo, perché l’acrilico asciuga all’aria in 1-2 minuti.

Per utilizzare in modo corretto l’acrilico bisogna quindi essere rapide, abili e possedere una buona dose di manualità.
Gli ultimi passaggi sono i più semplici: con la lima si definisce bene la forma delle unghie, dopodiché si sigilla il tutto con l’apposito prodotto.

In questo video, pubblicato da thesimslife simspassion, potete vedere come si utilizza l’acrilico per realizzare una ricostruzione completa:

Acrilico e nail art

Oltre che per effettuare la ricostruzione e l’allungamento, l’acrilico è molto indicato anche per la nail art. Si presta bene allo scopo perché è una sostanza malleabile che non cola: queste sue caratteristiche possono essere sfruttate per creare decorazioni di vario tipo, sia su unghie naturali che ricostruite (in acrilico o anche in gel). Mischiando vari colori, munendosi degli appositi pennellini da micropittura e dando libero sfogo alla propria creatività è possibile ottenere nail art originali e durature.

Naturalmente, oltre ad estro e creatività, ci vuole anche una buona conoscenza delle tecniche di decorazione, soprattutto per le nail art più particolari e complesse (frivolage, one stroke…). Le professioniste più esperte riescono addirittura a realizzare decori tridimensionali con l’acrilico.

Ecco un video, pubblicato da Makolina95, che mostra come realizzare una semplice nail art con colori acrilici:

Dove acquistarlo

Le polveri acriliche per unghie si trovano facilmente sia nei negozi specializzati che online e sono disponibili in tante colorazioni diverse, inclusa quella trasparente. Diversi marchi specializzati commercializzano anche delle polveri acriliche specifiche per le decorazioni e la nail art: si tratta di acrilici parzialmente già diluiti e quindi molto comodi e funzionali perché praticamente già pronti all’uso.

Meglio la ricostruzione in acrilico o in gel?

Sia il gel che l’acrilico garantiscono ottimi risultati, anche se oggi come oggi la ricostruzione in gel è un po’ più diffusa perché più facile da realizzare. Tuttavia l‘acrilico è senza dubbio più indicato del gel in alcune particolari situazioni:

  • In caso di onicofagia, quando le unghie sono molto corte e rovinate: l’acrilico infatti riesce ad aderire bene anche sulle unghie più corte
  • In caso di unghie piatte o dalla forma cosiddetta a “cucchiaio”
  • Quando le mani sono spesso a contatto con acqua e/o con sostanze chimiche: le onicotecniche in genere consigliano l’acrilico al posto del gel a tutte quelle donne che svolgono lavori manuali di un certo tipo che mettono a dura prova la pelle delle mani e le unghie (parrucchiere, bariste, donne della pulizie, etc.). L’acrilico infatti è particolarmente resistente, più del gel.

Quanto costa una ricostruzione in acrilico dall’estetista

Visto che la tecnica dell’acrilico richiede una certa esperienza e destrezza, le donne che la scelgono spesso e volentieri preferiscono rivolgersi ad una professionista, anziché tentare in autonomia. In quasi tutti i centri estetici la ricostruzione in acrilico costa un po’ meno rispetto a quella in gel: circa 60-80 euro contro i 100 euro, in media, di una ricostruzione in gel.


La mia passione per la scrittura mi ha portato in modo del tutto naturale a diventare redattrice web; di questo lavoro amo la possibilità di approfondire e condividere con i lettori gli argomenti che mi interessano. In particolare sono appassionata di tutto ciò che riguarda il settore benessere/trattamenti estetici.

Back to top
Fornetto Unghie